Quando il cibo diventa uno sfogo

Durante la mattinata di sabato 13 ottobre si è tenuto il seminario ‘Quando il cibo diventa uno sfogo‘, presso il Poliambulatorio Arcella a Padova.
In questa occasione, oltre a fare una interessante chiacchierata su argomenti di attualità quali l’#alimentazione e lo #stress, si è parlato di alcune #strategie utili per perseguire l’#obiettivo di #benessere alimentare. Infatti se ci pensiamo, capita a molti di noi di ritrovarsi a mangiare, in diverse occasioni, per #motivi altri rispetto alla sensazione di #fame fisiologica, di quando per esempio è il nostro organismo a chiederci del carburante per poter svolgere le attività quotidiane.

Al contrario, non è esperienza così rara sentir raccontare dalle #persone di come talvolta ci si alzi dal tavolo un pò troppo #appesantiti, un pò gonfi, un pò troppo sazi. In altre situazioni mangiamo per ragioni di per sé positive, come quando ci troviamo a fare aperitivo o a mangiare un’invitante e buona pizza con amici che magari non vediamo da tanto tempo. Solo che poi la finiamo senza nemmeno renderci conto che l’abbiamo mangiata, presi come siamo da tanti altri #stimoli che in quel momento ci attirano di più di quanto abbiamo nel nostro piatto. Vi è mai capitato?

Altre volte può succedere di mangiare spinti da una ‘#fame emotiva‘, per gestire #sensazioni ed #emozioni quali tristezza, nostalgia, stress, malinconia e preoccupazioni… Di per sé questa modalità non necessariamente deve essere vissuta come critica o negativa; certo può diventarlo se diventa la sola che abbiamo per fronteggiare le situazioni in cui abbiamo bisogno di sfogarci e di gestire le nostre emozioni.

Il #cibo ci consente davvero di aprire #discorsi su temi che potrebbero sembrare anche molto distanti fra loro: alimentazione, benessere, stress, emozioni. Nella nostra vita si intrecciano fra di loro, influenzandoci talvolta senza che ne siamo consapevoli. Alcuni spunti tratti dalla #mindful eating e dalla #psicologia ci consentono di ragionare su strategie utili che ci aiutino nel perseguire i nostri #obiettivi di benessere.

Vi lascio quindi con qualche domanda emersa dall’incontro, con la speranza che possa offrirvi spunti di riflessione interessanti.

‘Quale è stata l’ultima volta che mi sono davvero gustato il pasto, senza interferenze esterne quali televisore, cellulare, libro o computer accesi?’

Quando hai preso un cibo in mano e sei pronto a mangiarlo, ti chiedi mai a cosa può servirti mangiare proprio quel pezzo di cioccolata o quel biscotto dopo cena?’

‘L’ultimo momento in cui mi sono concesso il piacere di mangiare è stato…?’

La locandina dell’evento – Poliambulatorio Arcella a Padova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *